Author: Francesco
Posted by Francesco

Secondo Piero Dorazio “Il quadro astratto non rappresenta altro che se stesso.” Questa affermazione diventa una possibile chiave di lettura per comprendere non solo l’opera di Dorazio, ma tutta l’arte astratta. Con l’arte astratta il rapporto tra mondo reale e pittura si incrina, l’arte non rappresenta più la realtà, il quadro non è altro che […]

La bravura di un artista non sta nel fare un’opera totalmente scevra da imperfezioni, ma nel fare in modo che nessuno noti, si accorga di tali imperfezioni. Esse dovranno perciò passare inosservate. Faccio un esempio. Agli esecutori di brani musicali classici viene insegnato fin da principio che, ogni volta che fanno una “stecca”, non devono […]

Quello che volevo sottolineare nel mio scritto è che la bellezza nel compito artistico non è il solo fine dell’artista. Il bello non è una patina dietro la quale si cela o si maschera la nostra verità, chi siamo, altrimenti saremmo tutti ipocriti. In arte, voglio dire, essendo l’opera un mezzo espressivo, abbiamo la possibilità […]

Comunemente è diffusa l’opinione che l’arte debba essere sempre a servizio della bellezza e che l’artista abbia il compito di esprimere il bello in quanto tale. Questo è però un giudizio che mi sembra erroneo e infondato. Qui voglio spiegarne il perché. Come tutti sappiamo, la vita è fatta non solo di cose belle, ma […]

Una cosa non può sopportare un artista: la mediocrità. Non importa se sia la propria o quella degli altri, l’importante è riuscire a sfuggirle. Alla mediocrità si contrappone l’autenticità, al prodotto dozzinale il prodotto originale. Essere un mediocre artista è facile, come è molto facile essere una persona mediocre. L’opera artistica deve distinguersi dalle creazioni […]

Questa vuol essere una riflessione su un problema che da tempo coinvolge tutti noi artisti. Riguarda l’inadeguatezza dell’arte rispetto al proprio tempo, ai tempi che vanno formandosi e, quindi, il rischio di fare un’arte che già al suo nascere ci sembra superata, perché qualcuno ha già utilizzato la sua forma; il rischio di essere anacronistici […]

Condividiamo un piccolo estratto dell’intervista a più voci realizzata da Silvia Conta al team di Art Up per Exibart. Leggi qui l’articolo nella sua versione integrale: Art UP: raccontare l’arte contro il disagio psichico di Silvia Conta, Exibart, 22 giugno 2020 Alberto, in passato hai raccontato che quando si manifesta il disturbo mentale la persona […]

Ho notato, a distanza di tempo, delle sproporzioni nelle figure da me create. In effetti, guardando solo da un’angolazione, come fanno i pittori, queste disarmonie non si notano, perché la visione che si ha è parziale. La visione dello scultore è invece una visione totale, che abbraccia tutta la figura, come sostengono molti, a 360°. […]

Le tematiche “Inquietudini e tormenti” e “Tranquillità e pace” possono essere due buone chiavi di lettura per comprendere le opere di Vanessa Beecroft e di Antonio Canova. Se, però, la prima tematica calza perfettamente con l’opera di Beecroft, la seconda tematica, parlando di Canova, si adatta poco. Beecroft risulta trasparente e cristallina, mentre Canova sembra […]

1) Il linguaggio dell’arte astratta L’arte astratta costituisce un linguaggio autonomo. Essa infatti, proprio come una lingua, possiede una grammatica, con un lessico, dei vocaboli e delle regole di sintassi. Attraverso queste regole l’artista articola gli elementi pittorici (le linee, le forme e i colori) proprio come se fossero i vocaboli di una vera lingua. […]

Back To Top